“Voglio diventare un attore porno”. Rocco Siffredi, Eva Henger, “aiutatemi voi”

Pubblicato il 4 Febbraio 2013 20:50 | Ultimo aggiornamento: 4 Febbraio 2013 20:50

ROMA – In “Io speriamo che me la chiavo” sono raccolte le lettere di aspiranti attori porno che chiedono alla casa di produzione Rabbit come poter entrare nel mondo dell’hard.

La cosa divertente è che alcune di queste lettere hanno come destinatario qualche personaggio famoso del mondo del porno. Ad esempio Rocco Siffredi:

“Caro Rocco, per me lei è un idolo. Aspettando il prima possibile una sua risposta, le chiedo di spedirmi circa 10 paia di slip che lei ha usato solo per far contente delle clienti che farebbero a botte per avere un rapporto sessuale con lei ma che si accontenterebbero anche degli slip e di foto dove lei compare in tiro. Distinti saluti”.

La più ricercata pornostar però sembra essere Eva Henger: 

“Cara Eva, sono Alessandro, un aspirante pornoattore da almeno 10 anni; se ti sarà possibile, fatti sentire che poi così te lo farò sentire anch’io, aspetto con ansia”.

“Carissima e bellissima Eva, mi chiamo Andrea, ho 29 anni e mi sono innamorato di te al punto che non mi piace più la mia ragazza e preferisco guardare i tuoi film masturbandomi che far l’amore con lei. Non so più cosa fare mi hai sconvolto, tanto è vero che mi piacerebbe almeno partecipare ad un tuo provino. Quando vedo le tue labbra, le tue gambe i tuoi seni magnifici non capisco più nulla e la mia mano parte”.

“Vi devo fare presente una cosa, a vedere gli hard non solo di Eva, ma anche di altre, a molte persone, me compreso, viene voglia poi di effettuare di conseguenza il sesso in quella maniera, ma come è possibile? Molte delle nostre mogli e anche qualche fidanzata dei più giovani non sono disponibili a darci certe prestazioni sessuali, perché non ce le abbiamo abituate sin da giovani…”.