XConfession.com, sito dove fantasie erotiche diventano corti porno

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 novembre 2014 16:45 | Ultimo aggiornamento: 2 novembre 2014 16:53
XConfession.com, sito dove fantasie erotiche diventano corti porno

XConfession.com, sito dove fantasie erotiche diventano corti porno

ROMA – Il sito XConfessions sollecita gli utenti a raccontare le più proibite fantasie e ne sceglie due al mese da trasformare in cortometraggi pornografici.

La donna dietro all’ambizioso progetto è Erika Lust, regista erotica di successo che ha fondato la compagnia femminista di produzione “Lust Films” e nel 2009 ha scritto il libro “Good Porn: a woman’s guide”.

A volte si tratta di esperienze fatte veramente, che gli utenti vogliono condividere in un film, come la donna che ricorda di essere andata a un weekend organizzato da un guru vegano e che in men che non si dica si è ritrovata con lui che le leccava via dal corpo nudo il succo di pomodoro, nel bel mezzo dell’orto: “Mi ha sbattuta a un albero e mi ha scopata da dietro: sembravamo Adamo ed Eva”.

Altre volte le storie sono pura creatività. Le persone confessano non ciò che hanno fatto ma ciò che farebbero, oppure intrattengono gli altri lettori inventando situazioni eccitanti, qualcuno scrive anche poesie erotiche.

Gli utenti partecipano perché il sito raccoglie segreti, crea una comunità, e dà agli esibizionisti la grande opportunità di restare anonimi. Inoltre, spiare le altrui fantasie, aiuta a giustificare le proprie.

Le fantasie più frequenti?: “Infedeltà e dominazione – racconta la Lust -, che siano schiavi o padroni. E’ normale che sia così. Le lunghe relazioni si basano su affetto, sicurezza, vicinanza, tutti valori che uccidono l’erotismo. Sesso, passione e attrazione riguardano l’ignoto, talvolta lo squallore”.