La Cina promette alla Merkel: “Compreremo i bond in Europa”

Pubblicato il 30 agosto 2012 17:00 | Ultimo aggiornamento: 1 settembre 2012 13:26
Angela Merkel

Angela Merkel (Foto Lapresse)

PECHINO – La Cina continuerà a comprare bond europei e ad investire in Europa: il premier cinese Wen Jabao ha rassicurato la cancelliera tedesca Angela Merkel, a Pechino per la sua seconda visita nel solo 2012.

Wen detta però una condizione: Pechino deve avere la certezza che la Grecia non lascerà la moneta unica e che la Spagna e l’Italia andranno avanti con le riforme strutturali.

”La Cina spera che l’Unione Europea possa trovare un bilanciamento tra l’austerità fiscale e gli stimoli economici, ha detto Wen, che è la fondamentale via di uscita dalla crisi. Il governo deve avere fiducia nel Paese, così come le istituzioni finanziarie nel business, le imprese nei mercati e i consumatori nelle prospettive future”.

Wen ha anche auspicato che la cooperazione della Cina con la Germania e l’Unione Europea possa concentrarsi sul rafforzamento della fiducia. ”Dovremmo permettere alle persone di vedere la speranza opporci al protezionismo e approfondire la collaborazione per esplorare il mercato”.

La Merkel ha rassicurato il premier cinese. “L’Europa ha l’assoluta volontà e l’impegno” per stabilizzare l’euro.

Alle parole di Wen ha fatto eco il presidente Hu Jintao: “La Cina sostiene fermamente gli sforzi europei per superare la crisi del debito e sostiene anche il ruolo che il Fondo Monetario Internazionale e le altre istituzioni stanno giocando nel risolvere la questione del debito europeo. Il veloce recupero finanziario è utile alla stabilità e al recupero dell’economica mondiale oltre che della crescita della Cina”.