Armin Laschet è il nuovo presidente della CDU in Germania: sarà lui il dopo Angela Merkel?

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Gennaio 2021 14:27 | Ultimo aggiornamento: 16 Gennaio 2021 14:27
Armin Laschet è il nuovo presidente della CDU in Germania

Armin Laschet è il nuovo presidente della CDU in Germania: sarà lui il dopo Angela Merkel? (foto ANSA)

Armin Laschet è il nuovo presidente eletto dal congresso della CDU in Germania. Laschet ha vinto il ballottaggio contro Friedrich Merz con 521 voti contro 466. Il neo presidente ha ringraziato per la fiducia: “Sono consapevole della responsabilità. Farò in modo che anche alle elezioni federali l’Unione possa decidere il cancelliere”, ha affermato. 

All’elezione hanno votato 991 delegati della CDU, collegati al Parteitag virtuale, e ci sono stati 4 astenuti. Con il risultato di oggi si afferma la linea della continuità con Angela Merkel, in un partito che ha a lungo discusso se fosse il caso di spostarsi più a destra, al seguito di Merz, promosso dall’ala più conservatrice.

Ieri la cancelliera aveva espresso il suo sostegno indiretto al presidente del Nordreno-Vestfalia Laschet, auspicando che vincesse un “team”. E oggi Laschet e lo stesso Jens Spahn, che ha rivolto un messaggio al Parteitag virtuale, hanno sottolineato di essere “il team” di questa importante elezione. Diversamente dal 2018, Spahn ha infatti deciso stavolta di non presentarsi alla elezione per la presidenza del partito, appoggiando il governatore.

Spahn (vicepresidente CDU): “Cancelleria? Non è questo il momento”

Non è questo il momento di affrontare la questione della candidatura alla cancelleria: lo ha detto Jens Spahn, intervistato al congresso di partito della CDU. Rallegrandosi dell’elezione di Armin Laschet, da lui sostenuto alla candidatura ‘in team’, Spahn ha anche sottolineato che l’obiettivo non è quello di andare avanti come fatto finora, “ma portare nuovi impulsi”.

A chi gli ha chiesto se fosse vero che ha sondato nei giorni scorsi gli umori del partito, in vista di un’eventuale personale corsa alla cancelleria, il ministro della Salute ha risposto: “E’ vero che ho avuto molti colloqui telefonici, per ottenere sostegno al team con Armin Laschet”. (fonte ANSA)