Baviera, crollano Merkel e alleati. Salvini esulta: “Arrivederci”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 ottobre 2018 20:49 | Ultimo aggiornamento: 15 ottobre 2018 9:51
Baviera, crollano Merkel e alleati. Salvini esulta: "Arrivederci"

Baviera, crollano Merkel e alleati. Salvini esulta: “Arrivederci”

MONACO – Nove milioni e mezzo di bavaresi sono stati chiamati alle urne. Un voto che segna con tutta probabilità una data chiave. I dati sull’affluenza registrano una partecipazione del 72,4 %, quasi dieci punti in più delle elezioni precedenti. La Csu (alleati della Merkel) supera la soglia critica del 35%, anche se di pochissimo e i Verdi registrano un successo davvero importante, assestandosi con il 18,5% come secondo partito.

La Spd (della Merkel) precipita al 10%, l’estrema destra dell’Afd si ferma all’11%. Risultato: sconfitta storica per l’Unione cristiano-sociale (Csu) alleata della cancelliera Angela Merkel, che perde la maggioranza assoluta. I Verdi raddoppiano, socialdemocratici dimezzati.

Esulta ovviamente Salvini. “In Baviera ha vinto il cambiamento e ha perso l’Unione europea, il vecchio sistema che malgoverna da sempre a Bruxelles”, dichiara in una nota il leader della Lega e vicepremier Matteo Salvini. “Sconfitta storica per democristiani e socialisti, mentre entrano in tanti, e per la prima volta nel Parlamento regionale, gli amici di Afd. Arrivederci Merkel, Schultz e Juncker”, aggiunge.