Belgio, nel nuovo governo la prima ministra transgender d’Europa. Chi è Petra De Sutter

di redazione Blitz
Pubblicato il 2 Ottobre 2020 20:43 | Ultimo aggiornamento: 2 Ottobre 2020 20:43
Belgio, nel nuovo governo la prima ministra transgender d'Europa. Lei è Petra De Sutter

Belgio, nel nuovo governo la prima ministra transgender d’Europa. Chi è Petra De Sutter

Il Belgio ha da ieri un nuovo governo, più giovane e più femminile. E con una ministra trans, la prima in Europa.

Per la prima volta in Europa il vicepremier del Belgio è una persona transgender. Lei è l’ecologista fiamminga Petra De Sutter, 57 anni, medico, docente, attivista per i diritti della comunità Lgtb. E da ieri ministro per la Funzione pubblica oltre che vicepresidente dell’esecutivo.

Ha iniziato la sua carriera politica nel 2014 candidandosi alle europee, è diventata parlamentare nel suo Paese e nel 2019 eurodeputata. Si batte da anni per i diritti Lgbt ed è diventata donna da quando ne aveva 40.

Il nuovo governo belga è guidato dal liberale fiammingo Alexander De Croo ed è sostenuto da una coalizione di 7 partiti. La crisi politica è durata 16 mesi, non un record per il Belgio, una federazione abituata a lunghe mediazioni fra i numerosi partiti sdoppiati nelle due componenti vallona e fiamminga.

L’ex premier Sophie Wilmes che ha guidato il governo provvisorio durante la pandemia, è ora al ministero degli Esteri. 

Le donne che compongono il governo sono in tutto 8 su 15.

Il Pse ha espresso grande soddisfazione per la “forte presenza socialista” nel nuovo governo.

I socialisti belgi ricoprono posizioni chiave: Pierre-Yves Dermagne è vice primo ministro e ministro dell’Economia e del Lavoro.

Frank Vandenbroucke è vice primo ministro e ministro per gli Affari sociali e la Sanità pubblica;

Ludivine Dedonder è ninistro della Difesa; Karine Lalieux è ministro delle Pensioni e dell’Integrazione sociale, responsabile delle persone con disabilità e della lotta alla povertà.

Meryame Kitir è ministro della Cooperazione allo Sviluppo, responsabile delle Grandi Città.

Thomas Dermine è sottosegretario di Stato per la Ripresa e gli investimenti strategici, responsabile delle politiche scientifiche, viceministro dell’Economia e del lavoro.

Eliane Tillieux diventa presidente della Camera federale, la prima donna a ricoprire la carica. (Fonte: Agi).