Boris Johnson ha sposato Carrie Symonds in segreto nella cattedrale cattolica di Westminster, hanno già un figlio

di Giampaolo Scacchi
Pubblicato il 30 Maggio 2021 12:16 | Ultimo aggiornamento: 30 Maggio 2021 12:16
Boris Johnson ha sposato Carrie Symonds in segreto nella cattedrale cattolica di Westminster, hanno già un figlio

Boris Johnson ha sposato Carrie Symonds in segreto nella cattedrale cattolica di Westminster, hanno già un figlio

Boris Johnson, primo ministro britannico, si è sposato da cattolico in gran segreto con la madre del suo ultimo figlio, Carrie Symonds. La data delle nozze era stata fissata al 30 luglio. Evidentemente l’hanno anticipata per evitare resse. È La terza volta che Johnson, 53 anni, si sposa. Carrie Symonds ha 33 anni.
Alla cerimonia, scrive Giampaolo Scacchi, erano presenti in tutto una trentina fra amici e parenti.
Il matrimonio è stato celebrato nella cattedrale cattolica di Westminster da padre Daniel Humphries, lo stesso che ha battezzato il figlio della coppia lo scorso anno.
 

La cosa colpisce se se pensa a quanto gli inglesi di classe alta siano fermi ai tempi di Elisabetta I quando si tratta di religione.

 
Per gli anglicani high church diventare cattolici non vuol dire convertirsi ma “passare a Roma”. L’ultimo predecessore cattolico di Boris Johnson, Thomas More, fu fatto decapitare da Enrico VII, lontano antenato della attuale ElisabettaII.
 
La sposa, Carrie Symonds, figlia di un giornalista che fu tra i fondatori e vice direttore dell’Independent, era in bianco ma senza velo. L’abito è della stilista Stella McCartney, figlia del Beatle Paul. La festa di nozze vera e propria si terrà nei prossimi mesi.
Per la cronaca Boris Johnson è il primo capo del governo britannico, dopo 200 anni, a sposarsi mentre è al potere.  

Boris Johnson e Carrie Symonds hanno già un figlio

La coppia, che ha annunciato il fidanzamento nel febbraio 2020 e ha un figlio Wilfred nato due mesi dopo, aveva già inviato le partecipazioni a parenti e amici.
 
I dettagli del matrimonio sono stati tenuti segreti fino all’ultimo, ma, commenta un tabloid britannico, il fatto che le partecipazioni siano state inviate con più di un anno di anticipo fa pensare che si tratterà di un evento sfarzoso. Fregati tutti.
Per settimane ormai i giornali inglesi si interrogavano su dove poteva concretarsi il grande giorno di Boris e Carrie.
 
La location, secondo il Sun, sarebbe stata i Checkers, residenza di campagna del Primo Ministro del Regno Unito dalla fine della Prima Guerra Mondiale, situata a Ellesborough, nella contea del Buckinghamshire.
 
Un’altra possibile location era il parco safari Port Lympne Hotel and Reserve, nel Kent, gestito dall’ente benefico Aspinall Foundation, dove lavora Carrie Symonds.

Dove andranno in luna di miele Boris e Carrie?

Alla fine la coppia ha optato per qualcosa di più tradizionale, la Cattedrale cattolica di Westminster, dove l’anno scorso è stato battezzato il figlio Wilfred.

Per la luna di miele, gli sposi potrebbe optare per i Caraibi, nell’isola di Mustique, nota destinazione di vip, dai reali alle rockstar, ai capitani d’industria e perfetta per le coppie che desiderano trascorrere una vacanza nella privacy.

 
Una scelta romantica poiché è sull’isola che Johnson si sarebbe dichiarato a Carrie ma ora è leggermente compromessa poiché è in corso una indagine per capire chi abbia pagato il conto di un viaggio fatto dal Primo Ministro nel 2020. 

In precedenza, secondo quanto riportato dal Guardian è stato riferito che la coppia potrebbe sposarsi in Italia, dove vivono i genitori della Symonds.