Boris Johnson in caduta libera nei sondaggi: meno 20 punti dopo scandalo Cummings

di Caterina Galloni
Pubblicato il 27 Maggio 2020 6:44 | Ultimo aggiornamento: 26 Maggio 2020 16:49
Boris Johnson in caduta libera nei sondaggi: meno 20 punti dopo scandalo Domnic Cummings

Boris Johnson in caduta libera nei sondaggi: meno 20 punti dopo scandalo Cummings (Foto d’archivio Ansa)

ROMA – Boris Johnson in caduta libera. In quattro giorni, nel pieno dello scandalo Domnic Cummings, l’indice di gradimento è crollato di 20 punti.

Secondo un sondaggio di Savanta ComRes, l’opinione pubblica sia sul primo ministro che sul governo che guida è rapidamente cambiata in seguito alle dichiarazioni di Cummings.

Lo spin doctor di Boris Johnson ha ammesso di essersi recato da Londra a Durham, nell’abitazione dei genitori, nonostante il lockdown.

Sempre secondo i dati, il giudizio complessivo sul governo è negativo, al -2%.

Rappresenta un calo di 16 punti in un solo giorno.

Man mano che andava avanti lo scandalo Cummings, anche il giudizio su Johnson è diventato negativo.

I dati dimostrano che da venerdì scorso è sceso dal +19% al -1.

E’ crollato il gradimento dell’opinione pubblica su Matt Hancock, ministro della Sanità e Rishi Sunak, Cancelliere dello Scacchiere.

Nel fine settimana, entrambi hanno sostenuto pubblicamente il super consigliere del Primo Ministro.

Secondo i dati, è cresciuto invece il consenso per il leader laburista Keir Starmer e i consulenti medici Chris Whitty e Patrick Vallance.

Le ultime cifre del sondaggio rivelano che dall’inizio di maggio l’indice di gradimento per il Primo Ministro è sceso di oltre 35 punti e di 48 punti dal picco dell’8 aprile.

Nello stesso periodo, l’indice di gradimento di Sir Starmer oscillava tra il 21% e il 3%. Attualmente è al 12%, quasi il doppio rispetto al precedente 7%.

La preoccupazione per l’epidemia coronavirus è precipitata drammaticamente nello stesso periodo, al livello più basso da quando Savanta ComRes ha iniziato a monitorare. (Fonte Independent)