Bulgaria: un elettore su cinque venderebbe il voto

Pubblicato il 19 Ottobre 2011 17:34 | Ultimo aggiornamento: 19 Ottobre 2011 17:53

SOFIA, 19 OTT – Un bulgaro su cinque e' disposto a vendere il suo voto elettorale. Lo rivela un sondaggio pubblicato oggi a Sofia dell'associazione non governativa Transparency international.

Domenica prossima in Bulgaria sono in programma le elezioni presidenziali e amministrative. Secondo i dati del sondaggio, oltre il 12% degli intervistati ha ammesso di essere pronto a vendere il proprio voto, mentre il 6,8% lo farebbe se il prezzo fosse sufficientemente alto.

Stando a quanto riferito dai media, alle elezioni precedenti un voto si comprava per 30 lev (circa 15 euro) nelle zone rurali e 50 lev (circa 25 euro) nelle citta'.

La legge elettorale stabilisce che la compravendita di voti e' un reato punibile anche con la reclusione.