Calderoli: “Se fossi in Francia voterei per un pezzo della Le Pen”

Pubblicato il 2 Maggio 2012 23:30 | Ultimo aggiornamento: 3 Maggio 2012 1:23

CUNEO, 2 MAG – ''Se fossi in Francia voterei per un pezzo della Le Pen, no per la nazionalista ma per la parte secondo cui gli emigrati se ne devono andare a casa loro''. Lo ha detto Roberto Calderoli durante un comizio elettorale tenuto a Cuneo assieme a Roberto Maroni. Calderoli boccia invece il candidato Sarkozy perche' ''mi hanno insegnato dimmi con chi vai e diro' chi sei e uno che sta con Carla Bruni che e' italiana e che fa finta di essere francese…''. Del presidente francese Calderoli dice di non aver gradito ''la sceneggiata con la Merkel, quando ridevano in faccia al governo Berlusconi, mentre Monti scaldava i muscoli con i fondi sul Corriere della Sera''. ''Il giorno che manderanno a casa Sarkozy e Merkel – ha aggiunto l'esponente leghista faro' una festa''.