Politica Europa

Catalogna commissariata. Rajoy: “Destituito Puigdemont e voto entro 6 mesi”

Catalogna-commissariata-Rajoy

Catalogna commissariata. Rajoy: “Destituito Puigdemont e voto entro 6 mesi”

MADRID – La Catalogna è commissariata. Il premier spagnolo Mariano Rajoy, al termine del Consiglio dei ministri straordinario ha annunciato che applicherà l’articolo 155 della Costituzione che destituisce Puigdemont e il suo Govern e indirà nuove elezioni al più presto: “Entro sei mesi”, ha detto. E ha aggiunto: “Anche se non era nostro desiderio”.

Rajoy ha comunque precisato che con queste iniziative “non si sospende l’autonomia né l’autogoverno della Catalogna ma si sospendono le persone che hanno messo la Catalogna fuori dalla legge”.

“Questo è un processo unilaterale e contrario alla legge e che ha cercato lo scontro”, ha detto il premier parlando del referendum indipendentista.

Re Felipe VI di Spagna ha denunciato a Oviedo l’ “inaccettabile tentativo di secessione” catalano e affermato che la Catalogna “è, e sarà, una parte essenziale della Spagna”. Parlando alla cerimonia del Premio 2017 Principessa di Asturie Felipe di Borbone ha detto che la Spagna “farà fronte all’inaccettabile tentativo di secessione di una parte del suo territorio nazionale e lo risolverà con le sue legittime istituzioni democratiche, nel rispetto della costituzione e dei valori e principi della democrazia parlamentare”.

Commissariamento, Repubblica, elezioni: la Catalogna ribelle è di fronte ad un nuovo delicato bivio nell’infinita crisi dell’indipendenza, che ora può farsi più dura.

To Top