Commissione Ue. Economia ai socialisti ma sotto tutela Merkel: commissari, i nomi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 settembre 2014 13:20 | Ultimo aggiornamento: 10 settembre 2014 13:20
Commissione Ue. Economia ai socialisti ma sotto tutela Merkel: commissari, i nomi

Commissione Ue. Economia ai socialisti ma sotto tutela Merkel: commissari, i nomi

BRUXELLES – Il Governo Ue di Juncker. Il francese Moscovici all’Economia. Il presidente della Commissione Europea Jean Claude Juncker ha presentato la squadra del governo Ue. I socialisti hanno ottenuto la poltrona più importante, il posto di Commissario agli Affari Economici, dove siederà il francese Pierre Moscovici. Ma l’affermazione del cosiddetto fronte anti-austerity non va letta come una vittoria, perché il coordinamento di tutti i portafogli economici è stato assegnato al finlandese Jyrki Katainen,”falco” del rigore fedele alla linea Merkel.

Katainen è il nuovo vicepresidente per la crescita, una sorta di supervisore: in caso di scelte non condivise, a decidere interviene il presidente. Gli osservatori vedono nella sua funzione una sorta di ufficio di supervisione e vigilanza. La Gran Bretagna ha ottenuto invece la poltrono cui ambiva visto il peso della City londinese e la necessità di proteggerne gli interessi: Jonathan Hill è il nuovo Commissario ai Servizi Finanziari.

“Riuscire ad ottenere commissari di sesso femminile è stata un’impresa ardua”, ma ora “sono nove”, di cui tre vicepresidenti, e “tutte con portafogli chiave come concorrenza, mercato interno, industria, lavoro e commercio”: ha dichiarato orgoglioso Jean Claude Juncker.

Sette in tutto i vicepresidenti: con Moscovici, Katainen e Hill sono stati nominati l’olandese Frans Timmermans (commissario per le Relazioni interistituzionali e la Semplificazione normativa), la bulgara Kristalina Georgieva (commissario per il Bilancio), la slovena Alenka Bratusek (commissario per l’Unione energetica), il lettone Valdis Dombrovskis (commissario per l’Euro e il dialogo sociale) e l’estone Andrus Ansip (commissario per il Mercato unico digitale). A loro si aggiunge Federica Mogherini (Italia), nominata prossima Alto rappresentante per la politica estera e di sicurezza dell’Ue, vicepresidente di diritto della Commissione europea.