Crisi Ue, governo della Repubblica Ceca vuole referendum su patto di bilancio

Pubblicato il 18 Gennaio 2012 21:22 | Ultimo aggiornamento: 18 Gennaio 2012 21:24

PRAGA, 18 GEN – L' adesione ceca al Patto di bilancio dell'Ue dovrebbe essere approvata dai cittadini con un referendum. Il procedimento e' stato approvato oggi da due partiti della coalizione tripartita di centro destra del premier Petr Necas. Favorevoli al referendum erano i Civici democratici (Ods) e gli Affari pubblici (Vv), contrario era il partito conservatore Top 09 del ministro degli esteri Karel Schwarzenberg. L' approvazione della legge sul referendum spettera' al Parlamento.

Il presidente euroscettico Vaclav Klaus ha gia' anticipato di non essere disposto a firmare il nuovo patto europeo. Il governo ha aperto oggi anche il dibattito sull' eventuale prestito al Fondo monetario internazionale. La decisione dovra' essere presa la settimana prossima. L' ammontare della partecipazione ceca e' 3,5 miliardi di euro. Contrari al prestito sono sia il premier Petr Necas, sia il presidente Klaus.