Croazia, ordine di scarcerazione per l'ex premier Sanader

Pubblicato il 6 Dicembre 2011 23:35 | Ultimo aggiornamento: 6 Dicembre 2011 23:51

ZAGABRIA, 6 DIC – La Corte costituzionale croata ha ordinato oggi la scarcerazione dell'ex primo ministro Ivo Sanader, rinchiuso dal luglio scorso in un carcere di Zagabria con l'accusa di corruzione.

''La Corte ha deciso che la custodia in carcere deve terminare entro il 12 dicembre'', ha annunciato il legale dell'ex premier, Jadranka Slokovic alla rete tv Rtl. Una volta libero, Sanader dovra' consegnare il proprio passaporto alle autorita'.

''Il mio assistito avra' ora piu' tempo per preparare la propria difesa'', ha detto l'avvocato Slokovic.

Sanader, 58 anni, e' accusato di aver intascato una tangente di 480 mila dalla banca austriaca Hypo Group Alpe Adria, che aveva concesso un prestito al governo croato di 9,6 milioni di euro. L'ex premier e' anche accusato di aver ricevuto 10 milioni di euro dalla compagnia petrolifera ungherese Mol, che voleva assumere il controllo dell'ente petrolifero croato Ina.

Sanader, a capo del governo dal 2003 al 2009, venne arrestato in Austria alla fine del 2010 ed estradato in Croazia nel luglio scorso. L'ex premier respinge le accuse e si dichiara innocente.