Elezioni europee/ In Gran Bretagna la Chiesa anglicana chiede di non votare per il Bnp, la “Lega inglese”

Pubblicato il 25 maggio 2009 15:25 | Ultimo aggiornamento: 25 maggio 2009 15:30

Un vento di estrema destra sta soffiando in Europa, potrebbe abbattersi sulle urne del prossimo voto di giugno. In Gran Bretagna la Chiesa anglicana, solita tenersi ben lontana dalla politica nazionale, molto più lontana di quanto non faccia la Chiesa cattolica in Italia, ha lanciato un pubblico appello: non votate per il Bnp, il British National Party. Si tratta di una formazione che fa dell’avversione allo straniero la sua principale proposta ed identità, accampando anche una “civiltà cristiana” da difendere.

Proprio per questo i cristiani di Gran Bretagna avvertono: si tratta di xenofobia, anzi razzismo. Il Bnp è in costante crescita nei sondaggi, aiutato anche da una ventata di anti politica susseguente allo scandalo dei “furbetti della nota spese” in Parlamento. I suoi esponenti rivendicano e segnalano un’analogia tra il loro movimento e la italiana Lega di Bossi cui dicono di ispirarsi.