Elezioni Francia-Grecia, Vendola: “Voti contro liberismo e tecnocrati”

Pubblicato il 7 Maggio 2012 8:58 | Ultimo aggiornamento: 7 Maggio 2012 11:12

ROMA – ''Hollande ha vinto. Il Pasok e' stato travolto. Un fantasma si aggira per l'Europa e quel fantasma e' l'Europa stessa, del welfare e dei diritti sociali. Ovunque la sinistra impugna la bandiera contro il liberismo e contro i tecnocrati, beh, quella sinistra vince''. E' l'analisi dei risultati delle elezioni in Francia e Grecia del leader di Sel, Nichi Vendola, secondo il quale il voto nei due Paesi Ue va letto ''insieme'' e ''significano che solo una sinistra riformista puo' fermare l'onda melmosa e nera dell'antipolitica e dei populismi reazionari''.

Quanto ad Atene, spiega il governatore della Puglia al Corriere della Sera, ''i partiti favorevoli a quel memorandum che ha legittimato la mattanza sociale sono stati travolti'' ed e' ''fallito il tentativo di commissariare la democrazia''. Vendola sottolinea che ''e' il liberismo a produrre il caos non il popolo greco. E' sconcertante che nella culla della democrazia si consideri un impaccio fastidioso l'esercizio della democrazia''.