Elezioni Gb, risultati definitivi: Cameron 331 seggi, laburisti 232

di Maria Elena Perrero
Pubblicato il 8 Maggio 2015 17:58 | Ultimo aggiornamento: 8 Maggio 2015 18:30
Elezioni Gb, risultati definitivi: Cameron 331 seggi, laburisti 232

David Cameron

ROMA – Un successo per David Cameron, una batosta per Ed Miliband e Nick Clegg. I risultati delle elezioni in Gran Bretagna incoronano il partito conservatore del premier uscente, riconfermato con una maggioranza solida: 331 seggi su 650, quando ne bastavano 326 per governare da soli.

I laburisti incassano la sconfitta e il loro leader, il mai eccessivamente brillante e apprezzato Miliband, si dimette. Fa lo stesso Clegg, numero uno dei liberaldemocratici e vicepremier del governo uscente. I lib-dem hanno ottenuto solo otto seggi, i laburisti 232: 101 seggi in meno dei tories.

Altro grande sconfitto di questa tornata elettorale è Nigel Farage, il leader degli indipendentisti di Ukip. Dopo il successo alle elezioni europee sperava di tenere testa al vincitore. Ma grazie al sistema elettorale britannico, seccamente maggioritario, nonostante quasi 4 milioni di voti il suo partito guadagna un solo seggio. E anche la sua testa cade. Nel Regno Unito chi perde se ne va. Nel Regno Unito. 

L’unico trionfo ampiamente previsto è quello di Nicola Sturgeon, leader dei nazionalisti scozzesi del Snp: hanno incassato 56 seggi. E sono pronti a far sentire la voce di Edimburgo a Londra.