Elezioni in Gran Bretagna: successo dei laburisti… aspettando Londra

Pubblicato il 4 Maggio 2012 12:39 | Ultimo aggiornamento: 4 Maggio 2012 12:39

Boris Johnson (Lapresse)

LONDRA – Un successo per il partito laburista. Le amministrative britanniche hanno fatto registrare una netta vittoria dell’opposizione e il tracollo dei conservatori. Secondo la Bbc, i labour hanno conquistato la maggioranza in alcuni luoghi chiave come Birmingham e Cardiff e le prime proiezioni su scala nazionale danno i laburisti al 39% (più 3%) e i Tories al 31% (meno 4%). A parziale consolazione dei conservatori potrebbe giungere un risultato positivo da Londra, dove il sindaco uscente Boris Johnson è dato in vantaggio sullo sfidante Ken Livingstone.

I Lib Dem di Nick Clegg, alleati di governo dei Tories, non perdono nè conquistano posizioni che rimangono al 16%. Un altro dato politico rilevante è stato quello dell’affluenza alle urne, che è stata appena del 32%, la più bassa dal 2000, dato che è stato subito usato dai conservatori per tentare di ridimensionare la sconfitta, sottolineando che una certa apatia degli elettori ha determinato questi risultati. Risultati che, comunque, costituiscono un messaggio negativo inviato dagli elettori britannici al premier David Cameron, che ha dovuto incassare anche un’imbarazzante sconfitta anche nel suo distretto elettorale nell’Oxfordshire, dove il Labour ha vinto in diversi centri. Cameron dovrà fare i conti con il fatto che molte delle città in cui si è votato, come Manchester, Nottingham e Coventry, hanno rifiutato la proposta, sostenuta dal governo, di istituire la carica di sindaco.

Ora all’interno del partito c’è chi pretende un cambio di linea politica, come il deputato Bernarad Jenkin che chiede una maggiore attenzione sull’economia. “Quando un partito tocca il fondo c’è una sola cosa da fare”, ha dichiarato invece Eric Pickles, segretario per il governo locale. Di diverso tenore, ovviamente, le dichiarazioni a casa laburista: “E’ stata una bella notte per i laburista perchè gli elettori hanno punito il governo per alcune decisioni che ci preoccupano, votando candidati laburisti in tutto il paese”, ha dichiarato Sadiq Khan, il ministro ombra della Giustizia, sottolineando però che ora il partito non deve cullarsi sugli allori.

”La battaglia per cambiare la Gran Bretagna comincia qui” ha detto il segretario laburista Ed Miliband ha salutato la riconquista di centinaia di seggi nelle elezioni amministrative di metà mandato. Birmingham è una delle città di cui il Labour ha conquistato il Consiglio comunale. Secondo Miliband il voto esprime la rabbia di un elettorato che ha punito la coalizione guidata da David Cameron per aver reagito alla crisi con misure economiche ingiuste.