Europarlamento caccia il suo vicepresidente polacco: chiamò “collaborazionista nazista” una collega

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 febbraio 2018 14:31 | Ultimo aggiornamento: 7 febbraio 2018 14:31
Costa caro l'insulto alla collega: cacciato il vicepresidente dell'Europarlamento

Europarlamento caccia il suo vicepresidente polacco: chiamò “collaborazionista nazista” una collega

ROMA – L’Europarlamento di Strasburgo ha votato oggi a favore della revoca dell’incarico del vicepresidente polacco dell’Eurocamera, Ryszard Czarnecki, che insultò la collega connazionale del Ppe Roza Thun dandole della ‘collaborazionista nazista’. La votazione si è tenuta a scrutinio segreto. Era necessaria la maggioranza dei due terzi dei parlamentari.

A favore si sono espressi in 447, i contrari sono stati 196. Czarnecki definì Thun “szmalcownik”, che in polacco è un termine offensivo per indicare un collaboratore nazista che ha denunciato gli ebrei. In una successiva intervista il vicepresidente del Parlamento Ue si era anche rifiutato di chiedere scusa.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other