Fekter: “Ora la troika adegui il memorandum sulla Grecia”

Pubblicato il 19 Giugno 2012 16:15 | Ultimo aggiornamento: 19 Giugno 2012 17:05

BERLINO – Il memorandum per la Grecia potrà essere ”adeguato pragmaticamente” dopo che la troika di Ue, Bce e Fmi avrà nuovamente verificato e valutato le esigenze di Atene. Lo ha detto oggi la ministra delle Finanze austriaca Maria Fekter in un’intervista alla radio nazionale Orf.

La troika verificherà ”dove si è stati negligenti e dove si può accelerare”, ha aggiunto. ”Andare incontro” alla Grecia è l’espressione sbagliata, secondo Fekter, perché suona come una grazia. Per la ministra non si tratta di grazia, ed è certamente meglio continuare ”a pagare poliziotti, infermiere e mantenere il vita il settore pubblico, anche se lo abbiamo tagliato”.

Per la ministra delle Finanze austriaca Maria Fekter non ci sono alternative al rispetto del fiscal compact e della disciplina di bilancio. ”Coloro che credono di poter fare di nuovo debiti ora, perché risparmiare non è sexy, commettono l’errore dell’altro ieri”, ha detto oggi in un’intervista alla radio nazionale Orf.

Secondo Fekter gli Stati dell’eurozona ”devono cooperare più strettamente” e ”giungere a qualcosa che sia vicino a un’unione di bilancio”. In futuro, ha proseguito la ministra, nell’eurozona la disciplina nei conti pubblici sarà ancora maggiore e ”la libertà di decidere liberamente sui bilanci dei singoli Paesi sarà riservata solamente a coloro che si attengono alle regole del gioco”.