Francia, Eliseo: “Carla Bruni sia meno esposta sulla scena politica”

Pubblicato il 5 Novembre 2009 20:07 | Ultimo aggiornamento: 5 Novembre 2009 20:07
MI190709SPE_0061

Carla Bruni

L’Eliseo avrebbe chiesto a Carla Bruni di allontanarsi dalla scena politica e di non intervenire più su certi argomenti sensibili, come il caso Roman Polanski o la polemica sul ministro della Cultura Frederic Mitterrand. È quanto scrive oggi il sito on line del quotidiano gratuito 20 Minutes, citando fonti dell’entourage della “premiere dame” di Francia.

Il fatto che il marito, il presidente Nicolas Sarkozy, le abbia chiesto di farsi da parte «non darebbe alcun fastidio» alla Bruni, continua ancora il giornale. Al contrario, si legge, questo le permetterebbe di dedicarsi di più alla sua vita artistica. Anche il sito web del settimanale Le Nouvel Observateur osserva oggi come la premiere dame non compaia più come prima accanto al marito per visite o viaggi ufficiali.

Lunedì scorso aveva fatto una breve comparsa a Marsiglia, dove Sarkozy aveva presentato il piano anti-cancro, tema particolarmente caro alla Bruni. L’impegno precedente risale solo all’8 ottobre, data in cui la premiere dame ha consegnato un premio all’ospedale Necker di Parigi.

Ma la Bruni non ha commentato né l’arresto in Svizzera del regista Roman Polanski, né la polemica scoppiata intorno al ministro della cultura francese Frederic Mitterrand. Né tantomeno la questione dei clandestini afghani espulsi. La Bruni si starebbe dunque concentrando sui suoi progetti artistici, tra i quali anche un film con Woody Allen.

Ci sono poi le numerose voci di un’imminente gravidanza, rilanciate pochi giorni fa dai tabloid britannici.