Francia, Front National di Marine Le Pen primo partito. Alain Delon: “Era ora”

di Maria Elena Perrero
Pubblicato il 9 Ottobre 2013 21:06 | Ultimo aggiornamento: 9 Ottobre 2013 21:06
Francia, Front National di Marine Le Pen primo partito. Alain Delon: "Era ora"

Marine Le Pen (Foto Lapresse)

PARIGI – Il Front National di Marine Le Pen primo partito di Francia: se si votasse adesso alle elezioni europee, dice un sondaggio del Nouvel Observateur, sarebbe la formazione di estrema destra (anche se madame Le Pen ha chiesto che non venga definito così) a vincere. La creatura di Jean-Marie Le Pen ha conosciuto un crescendo di consensi negli ultimi anni, e soprattutto da quando la figlia del fondatore ne ha preso le redini.

Adesso, per la prima volta dalla sua nascita nel 1972, il Fronte nazionale si guadagna un 24% di consensi. Due punti in più dell‘Ump di centro destra e ben cinque punti in più dei socialisti al governo, in picchiata irrefrenabile. 

Marine Le Pen punta in alto e si dice pronta per l’Eliseo. E un’altra stella nazionale come Alain Delon festeggia il sondaggio: “Era ora. Il successo del Front National è edificante. La gente vuole l’azione. Da anni, Le Pen padre e Le Pen figlia si battono, ma si battono un po’ da soli. Adesso, per la prima volta, non sono più soli”.

Che il Fronte Nazionale sia favorito proprio a Bruxelles non è un caso: in un’Europa prostrata dalla crisi la campagna contro la Bce e l’euro ha il suo seguito, in Francia come in Italia e Grecia. E per il voto europeo Le Pen ha già pronta una squadra di 623 candidati. Sei volte quelli presentati alle ultime elezioni locali.

Da qui a maggio 2014 ci sono ancora alcuni mesi. Il presidente Francois Hollande rilancia e chiede di “alzare la testa di fronte agli estremismi”. Ma al momento sono in pochi ad ascoltare ancora Hollande.