Francia, regionali: astensionismo all’80%

Pubblicato il 18 Marzo 2010 19:41 | Ultimo aggiornamento: 18 Marzo 2010 19:45

Il presidente francese Sarkozy

Il tasso di astensione al primo scrutinio delle elezioni regionali francesi, che al livello nazionale ha già raggiunto il livello record del 53,6% dei votanti, diventa ancora più impressionante in banlieue, dove ha boicottato il voto oltre l’80% degli aventi diritto.

Lo scirve il quotidiano francese Le Monde, che oggi dedica ampio spazio alla questione.

“L’elevato astensionismo – osserva Le Monde – è solo uno dei sintomi della ghettizzazione di alcune periferie delle grandi città transalpine, a partire da Parigi, nonostante i circa 40 miliardi di euro messi in campo dalle autorità locali per il loro rinnovo”.

“La norma, in questi quartieri, è non andare a votare”, dicono due esperti, Celine Bracconier e Jean-Yves Dormaghen, citati dal quotidiano.