Francia, salta la riforma sulla famiglia. Marcia indietro del governo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 febbraio 2014 0:09 | Ultimo aggiornamento: 4 febbraio 2014 0:12
Francia, salta la riforma sulla famiglia. Marcia indietro del governo

Jean-Marc Ayrault (Foto Lapresse)

PARIGI – Diritto di famiglia, il governo francese è costretto a fare marcia indietro. La grande riforma non si farà, almeno per il 2014. Lo hanno annunciato i servizi di Matignon, la sede del primo ministro Jean-Marc Ayrault. Esultano i movimenti della Manif pour tous, già ostili alle nozze gay e scesi in piazza anche domenica a Parigi e Lione. 

“I lavoro preparatori devono continuare”, spiegano i servizi del premier, parlando anche di “calendario parlamentare sovraccarico”.

Il progetto sarebbe dovuto passare in Consiglio dei ministri ad aprile per essere dibattuto in Parlamento nella seconda metà dell’anno.

5 x 1000

Esulta Ludovine de la Rochere, la presidente del collettivo della Manif pour tous: 

“E’ una vittoria, perché quello che si delineava in questo progetto di legge non era favorevole al superiore interesse del bambino e della famiglia”.