G8, Enrico Letta incontra Obama su occupazione. Ma pensa all’Iva

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Giugno 2013 10:32 | Ultimo aggiornamento: 17 Giugno 2013 10:32
G8, Enrico Letta incontra Obama su occupazione. Ma pensa all'Iva

Enrico Letta (Foto Lapresse)

LOUGH ERNE (IRLANDA DEL NORD) – G8 di Lourgh Erne, Irlanda del Nord (Regno Unito): inizia con un incontro bilaterale con il presidente americano Barack Obama il primo vertice dei grandi del premier Enrico Letta. Ma i temi non sono molto distanti da quelli già ampiamente affrontati in patria: occupazione (o meglio, disoccupazione), giovanile ma non solo, prima di tutto. Poi tasse, trasparenza e naturalmente le grandi questioni internazionali: pace in Libia e soluzione in Siria su tutte.

Letta è arrivato in Irlanda del Nord con un bagaglio di nodi da sbrogliare, come quello dell‘Iva: aumento sì, aumento no a luglio, dal 21 al 22%.

Al summit di Lough Erne, intanto, Letta punta a preparare il terreno sul tema dell’occupazione giovanile in vista del Consiglio europeo del 27 e 28 giugno, in cui l’obiettivo numero uno sarà di strappare fondi europei.

Letta è soddisfatto del “decreto del fare” siglato sabato 15 giugno, ma mercoledì 19 si aspetta il pronunciamento della Corte Costituzionale sul legittimo impedimento di Silvio Berlusconi. Se il leader Pdl assicura di non voler far mancare l’appoggio al governo il pericolo è che quella decisione possa fargli cambiare idea. Di certo, la soluzione sull’Iva che Letta metterà a punto con il ministro dell’Economia, Fabrizio Saccomanni, potrebbe avere il suo peso…