--

GB: ai detenuti extracomunitari 500 sterline per lasciare il Paese

Pubblicato il 23 Dicembre 2009 16:58 | Ultimo aggiornamento: 23 Dicembre 2009 16:58

prisonIl governo britannico per convincere i detenuti stranieri extraeuropei a lasciare il paese, una volta scontata la loro condanna, li fornisce di una carta prepagata del valore di 500 sterline.

Un vero e proprio “bancomat post – carcere”, introdotto, in gran segreto  due mesi fa, che fa’ parte di un pacchetto di aiuti per gli stranieri che si avvicina alle 5.000 sterline a testa. L’iniziativa, che nel Regno Unito ha suscitato vaste polemiche, è stata pubblicizzata con poster e informative nei penitenziari mentre, il Parlamento non era stato ancora ufficialmente informato.

Obiettivo dell’iniziativa è impedire che i detenuti, senza casa né lavoro, finiscano di nuovo in cella poco dopo la scarcerazione.

L’iniziativa, però, non piace a Dominic Grieve, ministro ombra della Giustizia secondo cui «è già abbastanza grave che Gordon Brown abbia permesso l’ingresso di così tanti criminali stranieri». «Ora – ha detto Grieve al Times – apprendiamo che a questi criminali stranieri vengono anche date carte con soldi provenienti da cittadini che pagano le tasse».