Gb: pugnalò il sottosegretario che aveva votato per la guerra in Iraq. Condannata

Pubblicato il 2 Novembre 2010 19:55 | Ultimo aggiornamento: 2 Novembre 2010 19:55

Una studentessa musulmana è stata riconosciuta colpevole di aver tentato di uccidere a pugnalate un parlamentare laburista “per punirlo” del suo voto a favore della guerra in Iraq.

Roshonora Choudry, 21 anni, aveva accoltellato due volte allo stomaco l’allora sottosegretario al Tesoro Stephen Timms lo scorso maggio a Londra. La donna aveva compilato una lista di politici che avevano votato a favore dell’invasione.

Timms, eletto ai Comuni nel 1994, ha ricoperto vari posti di governo sotto Gordon Brown e il suo precedessore Tony Blair. Dopo il ferimento si è perfettamente ristabilito.

[gmap]

5 x 1000