Germania: 6-7miliardi di tasse in meno da gennaio 2013

Pubblicato il 20 ottobre 2011 15:39 | Ultimo aggiornamento: 20 ottobre 2011 17:56

BERLINO – Il ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schaeuble e quello dell'Economia Philipp Roesler hanno annunciato l'accordo raggiunto dal governo per un taglio del carico fiscale sui redditi da lavoro di sei o sette miliardi di euro, a partire dal gennaio del 2013.

L'alleggerimento si dovrebbe sostanziare grazie all'aumento del reddito minimo sotto al quale non si pagano tributi e a una riduzione di quella che in Germania viene chiamata 'progressione fredda', meccanismo che fa scattare un aumento delle imposte automatico legato agli aumenti in busta paga. Critiche al provvedimento sono arrivate dall'opposizione e dagli alleati di governo della Csu, che non era stata messa a conoscenza della decisione governativa.