Germania, l’accordo Merkel-Schultz: tetto immigrati a 220mila all’anno

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 gennaio 2018 13:44 | Ultimo aggiornamento: 12 gennaio 2018 13:53
germania-grande-coalizione

Germania, accordo sul governo di grande coalizione (Cdu-Spd) a guida Merkel

ROMA – Germania, l’accordo merkel-schultz: Tetto immigrati 220mila all’anno. Il partito di Angela Merkel  e i socialdemocratici di Martin Schulz hanno trovato l’accordo per la formazione di un nuovo governo di coalizione a guida Merkel: manca il via libera dei congressi dei rispettivi partiti, ma un’intesa, dopo 24 ore di estenuanti consultazioni, è arrivata.

I dirigenti dei partiti dell’Unione (Cdu-Csu) e Spd si sono accordati per superare gli scogli che da settimane incagliavano le trattative per una nuova riedizione della Grosse-Koalition: tasse e migranti. E’ stato raggiunto l’accordo di non aumentare l’aliquota massima di imposta, come invece chiedeva l’Spd, e di permettere il ricongiungimento familiare dei migranti al ritmo di 1000 persone al mese.

Altro ostacolo, superato, era l’accordo sull’assicurazione sanitaria. D’ora in poi si tornerà al sistema per cui i contributi assicurativi riguardo al trattamento sanitario saranno condivisi in ugual misura tra datore di lavoro e lavoratore.

Sarà introdotto un tetto limite all’ingresso dei migranti che non dovrà oltrepassare i 220.000 di ingressi all’anno. Riguardo alle tasse, il contributo di solidarietà per la riunificazione della Germania, il cosiddetto Soli, sarà progressivamente ridotto di 10 miliardi entro il 2021. Sulla questione dello stato sociale, i partiti dell’Unione (Cdu-Csu) e Spd hanno raggiunto un accordo per il quale il livello delle pensioni non sarà toccato fino al 2025, mentre saranno aumentati i contributi per la crescita dei figli (Kindergeld), per il dopo-scuola e per l’accesso gratuito agli asili nido. Questo è quanto contenuto nel documento di 28 pagine del gruppo dei sei, formato dai tre leader di partito e dai rispettivi capigruppo.

L’intesa su una possibile “grande coalizione” arriverebbe al termine di una maratona negoziale di oltre 24 ore. I primi delegati che hanno preso parte ai colloqui avevano infatti raggiunto la sede del partito socialdemocratico a Berlino alle 8 di ieri, ricorda l’agenzia, e gli stessi leader cristianodemocratico, Angela Merkel, cristianosociale, Horst Seehofer e socialdemocratico Martin Schulz avevano iniziato i colloqui alle 9.30. (La Stampa.it)

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other