Germania, viaggio in aereo da 50 mila euro: sindaco di Berlino sotto accusa

Pubblicato il 25 Marzo 2010 16:08 | Ultimo aggiornamento: 25 Marzo 2010 16:08

Il sindaco di Berlino Klaus Wowereit

Un volo da 50mila euro per andare da Berlino a Parigi e ritorno: la notizia del costoso viaggio, fatto l’anno scorso dal sindaco della capitale, il socialdemocratico Klaus Wowereit, è finita sul tabloid Bild e” Wowi il rosso” è nell’occhio del ciclone.

Per il viaggio, il sindaco ha utilizzato un aereo “Challenger” dell’aeronautica militare, scrive la Bild, spiegando che il conto è arrivato a 50mila euro, sulla base di un costo di 17mila euro per ogni ora di volo. L’attacco contro Wowereit è arrivato dal presidente dell’associazione nazionale dei contribuenti, Karl Heinz Daeke, secondo il quale non c’era alcun bisogno dell’aereo militare, poiché il sindaco avrebbe potuto prendere un volo di linea. «Questa è una pratica inaudita», ha tuonato Daeke, secondo quanto riporta il tabloid: «Chiaramente, Wowereit ha violato le direttive».

Il viaggio risale al 2-3 novembre del 2009 e secondo Daeke quel giorno «c’erano molti voli di linea a buon prezzo» per Parigi. Da parte sua, la Bild assicura che comunque si è trattato di un viaggio “ufficiale”. Wowereit, infatti, è il delegato del governo federale per la cooperazione culturale tra la Germania e la Francia.

Secondo il portavoce del Senato di Berlino, Richard Meng, il sindaco non ha violato alcuna direttiva.