Grecia, l’Eurogruppo: “Grandi sforzi, avrà sostegno. Ora governo veloce, poi la Troika”

Pubblicato il 18 Giugno 2012 9:11 | Ultimo aggiornamento: 18 Giugno 2012 9:19

ROMA, 17 GIU – Il popolo greco ha compiuto ''sforzi considerevoli'' e gli verra' dato ''sostegno'' nel processo di aggiustamento del bilancio. E' quanto si legge nel documento dell'Eurogruppo al termine della conference call fra i leader dell'Eurozona.

La speranza dell'Europa e' quella di una ''formazione veloce'' di un nuovo governo greco: solo successivamente la Troika tornera' ad Atene per valutare i progressi fatti nella ristrutturazione dei conti. E' quanto si legge in una nota dell'Eurogruppo, in cui si ribadisce la necessita' che l'esecutivo aderisca al programma di salvataggio.
''L'Eurogruppo – si legge nel comunicato diffuso dai leader europei – prende nota dei risultati provvisori delle elezioni greche, che dovrebbero consentire la formazione di un governo che avra' il sostegno dell'elettorato per portare la Grecia di nuovo su un percorso di crescita sostenibile''. Allo stesso tempo, ''l'Eurogruppo riconosce i notevoli sforzi gia' fatti dai cittadini greci ed e' convinto che continuare con le riforme di bilancio e strutturali sia la migliore garanzia per superare le attuali sfide economiche e sociali'' e ''ribadisce il suo impegno ad assistere la Grecia nei suoi sforzi per fare fronte alle principali sfide dell'economia''.

Per questo motivo, si spera ''in una rapida formazione di un nuovo Governo greco che si assuma il compito di portare a termine il programma di aggiustamento su cui si sono impegnati la Grecia e l'Eurogruppo'' stesso. Una volta formato il nuovo esecutivo, e' atteso il ritorno della Troika ad Atene ''per uno scambio di opinioni sulla strada da percorrere e per preparare una prima revisione del secondo programma pacchetto di aiuti''.