Grecia: il governo ottiene la fiducia

Pubblicato il 22 Giugno 2011 0:02 | Ultimo aggiornamento: 22 Giugno 2011 0:20

ATENE – Il governo greco ha ottenuto la fiducia in Parlamento e con ogni probabilità ora otterrà anche gli aiuti dall’Ue per risanare il deficit. L’ultimatum era stato dato dalla Ue al governo di Atene, e ora, raggiunta la fiducia le cose sembrerebbero tranquillizzarsi.

Il Parlamento ha votato la fiducia al nuovo esecutivo frutto del rimpasto varato dal primo ministro George Papandreou nel tentativo di ottenere il sostegno necessario al pacchetto di tagli e aumenti di tasse, nonostante le continue ed estese proteste da parte dei sindacati e le critiche da parte di settori del suo partito.

Critiche che hanno portato la coalizione del premier socialista a perdere voti in Parlamento: ad oggi Papandreou può contare su una maggioranza di 155 voti, su 300.

A loro il premier ha presentato un impopolare pacchetto di austerity, 78 miliardi di euro di ulteriori tagli che deve essere approvato entro giugno per sbloccare il piano di salvataggio Ue. Il voto è arrivato dopo tre giorni di dibattito parlamentare.

Migliaia di manifestanti si sono radunati di fronte al Parlamento per cercare di impedire l’ingresso ai deputati e quindi far slittare il voto. La polizia greca ha rafforzato la sua presenza intorno al Parlamento.