Grecia, Papandreou esce di scena: oggi nuovo governo di unità nazionale

Pubblicato il 7 Novembre 2011 12:27 | Ultimo aggiornamento: 7 Novembre 2011 12:29
papandreou

George Papandreou

ATENE – L’appuntamento è fissato per oggi, la Grecia è pronta a un nuovo governo di coalizione. Fino a febbraio 2012 almeno il nuovo esecutivo dovrà stare in piedi e guidare il Paese.

E’ stato il ministro delle Finanze Evangelos  Venizelos a dare anche una possibile data per le elezioni anticipate: 19 febbraio è il giorno più plausibile per tutti i partiti politici.

Secondo l’emittente radiofonica statale Net, l’ultima parola spetta all premier uscente, George Papandreous e al leader del partito finora all’opposizione Nuova Democrazia, Antonis Samaras.

I due si sono accordati ieri per la transizione che dovrebbe guidare Atene alla volta dell’ultimo sforzo verso nuove misure per uscire fuori dal pantano in cui si è cacciata. La Borsa di Atene ha festeggiato in apertura, con l’indice Athex che ha avviato le contrattazioni a +2,4% e ora continua a salire del 2%, mentre il Ftse/Athex20 segna +2,7%.

Secondo i retroscena stampa nel nuovo governo ci dovrebbero essere due vice premier: l’attuale ministro delle Finanze Evangelos Venizelos, e Stavros Dimas, ex Commissario Europeo per l’Ambiente e Lucas Papadimos come capo dell’esecutivo.