Grecia, sondaggio referendum: no avanti (54%), sì al 33% ma in recupero

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 Luglio 2015 9:10 | Ultimo aggiornamento: 1 Luglio 2015 9:10
Grecia, sondaggio referendum: no avanti (54%), sì al 33% ma in recupero

Grecia, sondaggio referendum: no avanti (54%), sì al 33% ma in recupero

ROMA – L’ultimo sondaggio, quello più fresco, dà in vantaggio il no all’accordo proposto alla Grecia da Ue e creditori internazionali. Il 54% degli intervistati segue le indicazioni del premier Tsipras per il no, il 33% è favorevole all’intesa, il 13% risulta indeciso. Il sondaggio commissionato dal quotidiano Ephemerida Ton Syntakton e pubblicato questa mattina (1 luglio) ribalta quello della settimana scorsa prima della rottura delle trattative e prima della convocazione del referendum. Federico Fubini del Corriere della Sera mostra come il vantaggio si stia riducendo e i sondaggi d’opinione riflettano l’ansia dei greci per la chiusura degli sportelli e il blocco dei pagamenti.

I risultati sono dunque ribaltati rispetti ai sondaggi presi alla fine della scorsa settimana, prima che Tsipras convocasse la consultazione e si schierasse per il no. C’è però un aspetto sorprendente: le rilevazioni di opinione fra i greci prese prima della chiusura delle banche annunciata domenica sera e scattata lunedì sono molto più favorevoli al «No» (57% contro 30% di “Sì” e sempre 13% di indecisi). Invece, le rilevazioni prese dopo la chiusura delle banche presentano un quadro molto diverso e più equilibrato: «No» 46%, “Sì” 37% e gli indecisi salgono al 17%. (Federico Fubini, Corriere della Sera).