Grecia, Yanis Varoufakis si dimette: “Lo faccio per aiutare Tsipras.” Poi se ne va con la moglie in moto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Luglio 2015 7:58 | Ultimo aggiornamento: 6 Luglio 2015 16:25

ATENE – Yanis Varoufakis si dimette. Lascia il suo incarico di ministro delle Finanze della Grecia e lo fa, dice, “per aiutare Alexis Tsipras nella trattativa”.

L’annuncio di Varoufakis arriva a sorpresa nelle prime ore del mattino di lunedì 6 luglio, il giorno successivo alla netta affermazione del No e quindi del Governo, nel referendum greco sulla proposta dell’Unione Europea.

Nei giorni scorsi Varoufakis aveva annunciato le sue dimissioni in caso di vittoria del “Sì” al referendum. Ora, invece, decide per l’addio nonostante la vittoria del No. Addio che nella serata di domenica il ministro, nella sua conferenza stampa in t-shirt, non aveva fatto minimamente presagire.

“Da domani l’Europa inizia a guarire le sue ferite, le nostre ferite” aveva detto Varoufakis in conferenza stampa. Un domani che però non lo vedrà seduto al tavolo delle trattative.

Dopo l’annuncio delle dimissioni, l’ex ministro lascia il ministero in moto, una tedesca Bmw, l’unica “concessione” che sembra aver fatto ala paese governato dalla Merkel. Con lui la moglie Danae Stratou che però non si mette il casco (foto LaPresse).