Hugh Grant contro Boris Johnson: “Lei non fott*** il futuro dei miei figli”

di redazione Blitz
Pubblicato il 29 Agosto 2019 22:05 | Ultimo aggiornamento: 29 Agosto 2019 22:05
Hugh Grant

Hugh Grant (foto Ansa)

LONDRA – “Lei non fotterà il futuro dei miei figli. Lei non distruggerà le libertà che mio nonno ha combattuto due guerre mondiali per difendere”: questo il tweet che l’attore inglese Hugh Grant ha rivolto al premier britannico Boris Johnson. 

L’interprete di Notting Hill non ha apprezzato, come del resto moltissimi britannici, la decisione del loro capo di governo di chiudere il Parlamento per evitare intralci alla Brexit anche senza accordo. E così è intervenuto su Twitter esordendo: “Lei non fotterà il futuro dei miei figli. Lei non distruggerà le libertà che mio nonno ha combattuto due guerre mondiali per difendere”, ha scritto Grant.

L’attore prosegue con un “vaffa”, paragonando Johnson a un “giocattolo di gomma da vasca da bagno, troppo pubblicizzato” e afferma: “La Gran Bretagna è disgustata di lei e la sua piccola banda di prefetti masturbatori”. 

La petizione

Ha Grant non è certo il solo britannico a pensarla così. La petizione che chiede al governo britannico di non sospendere il Parlamento a poche settimane dalla scadenza della Brexit, dopo l’iniziativa del premier Boris Johnson, ha superato il mezzo milione di firme.

L’istanza chiede che il Parlamento non sia “sospeso o sciolto a meno che e fino a quando il periodo dell’articolo 50 non sia stato sufficientemente esteso”, in riferimento alla parte del Trattato di Lisbona sulle modalità con cui un Paese può lasciare l’Ue, “o l’intenzione del Regno Unito di ritirarsi dall’Ue sia stata annullata”.

Fonte: Twitter