Immigrazione, Emma Bonino: “Tra i rifugiati anche cellule dormienti”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 gennaio 2014 20:41 | Ultimo aggiornamento: 21 gennaio 2014 20:41
Immigrazione, Emma Bonino: "Tra i rifugiati anche cellule dormienti"

Emma Bonino (Foto Lapresse)

ROMA – Cellule dormienti di terroristi o aspiranti tali nascosti tra i milioni di rifugiati che arrivano in Europa passando dall’Italia: è l’allarme lanciato dalla ministra degli Esteri, Emma Bonino. “Si tratta di un problema europeo perché l’Italia è un Paese di transito e dove vanno a finire le cellule dormienti è una questione europea”, ha detto la ministra, definendo centrale il tema della “sicurezza” in materia di immigrazione.

Bonino ha snocciolato i dati sulla situazione delle migrazioni a rischio infiltrazioni:

“Non è più solo una questione tradizionale di peso tra quanti rifugiati prende ogni Paese, a sud del mediterraneo ci sono milioni di persone in movimento: 1 milione in Libano, 500mila in Giordania, 300mila in Turchia. E milioni di persone trovano nella Libia un’autostrada senza controllo”.

Per questo gli sbarchi e la tragedia di Lampedusa sono solo la punta dell’ iceberg di uno sconvolgimento di masse che si muovono e non si può pensare di risolvere delegando a un paese piuttosto che un altro. Per questo è centrale il tema della sicurezza. E da questo punto di vista prese di posizione come quella del premier britannico Cameron non tengono conto del fenomeno che abbiamo di fronte”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other