Iran, lo scienziato Amiri in un video: “Sono nelle mani della Cia”

Pubblicato il 29 Giugno 2010 20:32 | Ultimo aggiornamento: 29 Giugno 2010 20:43

“E’ il 14 giugno. Sono Shahram Amiri, cittadino della Repubblica islamica. Sono riuscito a sfuggire per qualche minuto dalle mani degli agenti segreti statunitensi in Virginia. In ogni momento posso essere nuovamente arrestato dai funzionari americani. Se mi succedera’ qualcosa e non tornero’ vivo, il governo degli Stati Uniti sara’ responsabile”.

La televisione iraniana ha diffuso un nuovo video in cui un uomo che dice di essere il fisico nucleare Shahram Amiri ribadisce di essere stato rapito dai servizi segreti statunitensi. Chiede ai responsabili iraniani e alle organizzazione per la difesa dei diritti umani di fare pressioni sul governo di Washington per la sua liberazione ed il rientro in patria. Si tratta del secondo video trasmesso dalla tv iraniana: il primo risale al 7 giugno scorso, nel filmato l’uomo affermava di essere stato sequestrato dai servizi segreti Usa, portato negli Stati Uniti e ”torturato”.

A fine marzo, la tv americana Abc aveva affermato che Amiri era fuggito dall’Iran e stava collaborando con la Cia. Washington aveva smentito.