Ue, l’italiano Miozzo in pole per guidare la protezione civile

Pubblicato il 12 Novembre 2010 19:06 | Ultimo aggiornamento: 12 Novembre 2010 21:11

Agostino Miozzo

Un esperto della Protezione civile italiana, con una lunga esperienza di gestione dei soccorsi nelle catastrofi, Agostino Miozzo, è in pole position per il coordinamento del servizio di risposta alle crisi del nuovo servizio diplomatico (Seae).

La sua nomina dovrebbe essere formalizzata entro la fine di novembre dall’Alto rappresentante della politica estera Catherine Ashton, accanto a quella degli altri sei direttori generali previsti nell’organigramma del nuovo servizio.

La Ashton ha conosciuto Miozzo, 57 anni, a Haiti durante le operazioni di soccorso dopo il terremoto ed ha apprezzato il suo lavoro a tal punto da chiedergli di venire a Bruxelles per creare la nuova direzione di coordinamento della risposta della Ue alle catastrofi.

5 x 1000

Se le notizie ufficiose saranno confermate, Miozzo avrà la delega alla Protezione civile e sarà l’italiano con il grado più alto all’interno del nuovo servizio.

Dal 2002 Miozzo è direttore dell’ufficio delle relazioni internazionali e dei volontari della protezione civile italiana, fiore all’occhiello a livello europeo nella capacità di risposta alle crisi.