L’aereo di Cameron ritarda 40 minuti. E Berlusconi deve aspettare

Pubblicato il 4 agosto 2010 20:43 | Ultimo aggiornamento: 4 agosto 2010 20:59
berlusconi

Silvio Berlusconi

Come qualunque passeggero, vittima del ritardo dell’aereo. Il premier britannico David Cameron doveva arrivare a Roma questa sera alle 19.10, ma l’aereo della British Airways (BA554) sul quale e’ salito e’ partito con un ritardo di 40 minuti e cosi’ il premier non è arrivato prima delle 20. Conseguenza? Anche questa volta un Silvio Berlusconi è stato costretto ad aspettare, visto che il loro incontro è slittato di quasi un’ora.

Dopo essere approdato a Roma, infatti, Cameron si è subito diretto a Palazzo Chigi per incontrare il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi. Rigide le misure di sicurezza predisposte al Leonardo da Vinci per la presenza di Cameron che, dopo l’arrivo avvenuto in ritardo rispetto a quanto programmato, è transitato in aeroporto passando attraverso l’area del Cerimoniale di Stato riservata alle autorità. Scortato poi da volanti della polizia e da auto della Security britannica, il premier, in abito blu scuro e una valigetta 24 ore di colore bordeaux, ha quindi lasciato alle 20 Fiumicino a bordo di una Maserati diretta a Roma.