Macron, nuova frase imbarazzante: “Alcuni poveri fanno caz..te”

di redazione Blitz
Pubblicato il 17 gennaio 2019 6:51 | Ultimo aggiornamento: 17 gennaio 2019 7:18
Macron

Macron, nuova frase che scatena polemiche: “Alcuni poveri fanno caz..te” (foto Ansa)

PARIGI – E’ polemica in Francia per l’ultima uscita (a porte chiuse) del presidente francese Emmanuel Macron che  luendì 15 gennaio, nel corso del suo intervento a sorpresa al consiglio comunale di Gasny, nel dipartimento di Eure, ha detto voler “responsabilizzare” le persone in difficoltà, perché “ce ne sono alcuni che fanno bene e altri che fanno caz…te”.

“Le persone in situazione di difficoltà – ha detto – vanno maggiormente responsabilizzate perché ce ne sono che fanno bene e altre che fanno caz..te”. Dalle immagini pubblicate diffuse su Twitter da un giornalista del Figaro, Macron sottolinea che queste persone devono essere “tutti attori” nel tentare di dare una svolta alla loro situazione, e vanno “considerati, responsabilizzati, aiutati a trovare una via d’uscita”.

Parole che suscitano indignate reazioni tra le opposizioni di destra e di sinistra. “Il presidente non ha capito niente. Il suo modo di stigmatizzare i più deboli è insopportabile”, tuona il segretario socialista, Olivier Faure, mentre suoi compagni di partito ricordano altre uscite considerate infelici dell’attuale presidente, come quando stigmatizzò gli ‘analfabeti di Gad’, i ‘cinici e i pigri’, quelli che ‘non sono niente’ o i ‘Galli refrattari al cambiamento’.

Critiche anche dalla destra. “L’anno 2019 inizia come si era concluso. Si aprono i dibattiti, ma sempre con lo stesso disprezzo per i francesi”, denuncia su Twitter Valérie Boyer (Les Républicains) mentre il deputato della France Insoumise, Ugo Bernalicis, invita il presidente a starsene “zitto”.Parole in linea con quelle del compagno di partito, Eric Coquerel: “Il popolo non merita un presidente così”.

Di tutt’altro parere il capogruppo di En Marche all’Assemblea Nazionale, Gilles Le Gendre, che difende il capo dello Stato. “Parla come parliamo tutti. Mi piace la verità, è ciò che mi piace di questo presidente”.