Margaret Ferrier arrestata, la deputata scozzese aveva viaggiato in treno positiva al Covid

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Gennaio 2021 12:31 | Ultimo aggiornamento: 5 Gennaio 2021 12:31
Margaret Ferrier arrestata, la deputata scozzese aveva viaggiato in treno positiva Covid

Margaret Ferrier arrestata, la deputata scozzese aveva viaggiato in treno positiva al Covid (foto da video)

Margaret Ferrier, deputata scozzese, è stata arrestata per aver violato il lockdown.

Infatti la parlamentare aveva viaggiato in treno nonostante fosse positiva al Covid 19.

Clamoroso arresto da parte della Scotland Police della deputata britannica, l’indipendentista scozzese Margaret Ferrier.

Margaret Ferrier, la deputata arrestata aveva viaggiato in treno nonostante la positività al Covid 19.

Tutto questo è accaduto dopo che la deputata aveva già ammesso a fine settembre di aver viaggiato da positiva.

La Ferrier aveva spiegato di aver preso il treno per partecipare a una seduta della Camera a Londra.

Al momento del viaggio di andata, aveva fatto il test ma non aveva ancora i risultati.

Ma poi ha ammesso di aver compiuto il tragitto di ritorno fra decine di passeggeri dopo aver già saputo di essere risultata positiva.

Margaret Ferrier, la deputata arrestata dopo una bufera mediatica: ha preso il treno da positiva al Covid 19.

Il caso era esploso sui media.

La Ferrier ha chiesto scusa pochi giorni dopo ma questo non è bastato per evitarle la sospensione da parte del suo partito, lo Scottish National Party (Snp).

Si era tuttavia rifiutata di dimettersi dal seggio di deputata eletta nel Parlamento britannico malgrado le pressioni della sua e di altre formazioni, rimanendo a Westminster da indipendente.

Margaret Ferrier sul treno da positiva al Covid 19, l’arresto dopo le indagini.

La Ferrier è stata sottoposta alla procedura disciplinare della Camera. 

Poco dopo è stata indagata anche dalla polizia di Londra ma in un primo momento non erano stati riscontrati profili penali.

Quindi le forze dell’ordine di Londra hanno girato il fascicolo per competenza agli investigatori della polizia scozzese.

Fino alle conclusioni odierne di questi ultimi, che hanno fatto sapere di aver fermato (temporaneamente) la deputata.

Ferrier deve risponde  dell’accusa di violazione “sconsiderata e negligente” di norme precauzionali sull’emergenza Covid.

Norme già legalmente vincolanti in Scozia all’epoca dei fatti. (fonte ANSA).