Il marito della Timoshenko chiede asilo alla Repubblica Ceca

Pubblicato il 6 Gennaio 2012 10:46 | Ultimo aggiornamento: 6 Gennaio 2012 10:49

PRAGA – Oleksander Tymoshenko, marito della ex premier ucraina, Iulia Timoshenko, da piu' di quattro mesi dietro le sbarre dopo una condanna a sette anni di reclusione per abuso di potere, ha chiesto asilo alla Repubblica Ceca. Lo rende noto una fonte governativa ceca.

''Ha presentato domanda di asilo alla fine dello scorso anno ed ancora non e' stata presa una decisione in merito'', ha spiegato la fonte governativa.

Per il quotidiano ceco Pravo Oleksandr Timoshenko ha molte possibilita' di riuscire ad ottenere l'asilo a Praga.

Interpellato oggi sulla vicenda dalla radio ceca, il ministro degli esteri Karel Schwarzenberg, ha detto di aver avuto conferma dell'avvenuta richiesta di asilo da parte di Timoshenko dal collega dell' interno, Jan Kubice.

L' anno scorso la Repubblica ceca ha concesso l' asilo a Bogdan Danylysin, l' ex ministro dell' economia del governo della Timoshenko, fatto che ha provocato una rottura nei rapporti diplomatici tra Praga e Kiev.

Il 51/enne imprenditore Timoshenko svolge nella Repubblica ceca le attivita' imprenditoriali. Dal 2000 fa parte della societa' International Industrial Projects, s.r.l. con sede a Usti nad Labem nel Nord e si occupa dell' acquisto e della rivendita delle merci.