Francia, Bettencourt. Ascoltata in procura la moglie del ministro Woerth

Pubblicato il 21 luglio 2010 11:13 | Ultimo aggiornamento: 21 luglio 2010 11:24

La moglie del ministro del Lavoro francese Eric Woerth è stata interrogata stamattina dagli inquirenti della sezione finanziaria della polizia di Parigi nell’ambito dell’indagine sulle frodi fiscali legate al patrimonio dell’ereditiera dell’Oreal Liliane Bettencourt. La notizia, diffusa dalla radio Europe 1, è stata confermata dalla procura di Nanterre, alle porte di Parigi, competente per il caso.

Per la stessa vicenda dovrebbe essere presto sentito anche il ministro Woerth. Ieri la procura ha confermato di aver inviato la richiesta ufficiale di autorizzazione al governo, che la esaminerà a partire da oggi. La donna, precisano le stesse fonti, non è in stato di fermo, ma è ascoltata solo in qualità di testimone.

”L’ho accompagnata io stesso stamattina” ha riferito all’agenzia France Presse l’avvocato di Florence Woerth, Antoine Beauquier, che si è detto ”soddisfatto che la signora Woerth possa finalmente spiegarsi in merito alle voci di cui è vittima da settimane”.