Per la prima volta eletto sindaco un esponente dei Pirati: succede in Svizzera

Pubblicato il 27 settembre 2012 17:04 | Ultimo aggiornamento: 27 settembre 2012 17:04
Il logo del Partito dei Pirati svedese

Il logo del Partito dei Pirati svedese

EICHENBERG – Il Partito dei Pirati ha il suo primo sindaco. Si chiama Alex Arnold ed è stato eletto per governare Eichenberg, in Svizzera, con il 63 per cento dei voti.

Arnold è pure giovane: ha solo 31 anni. E’ un informatico nato e cresciuto a Eichenberg, un paesino di 1.500 abitanti nella valle del Reno, ed è presidente della sezione del Partito Pirata dei cantoni di San Gallo e Appenzello.

Oltre che un successo per Arnold si tratta, soprattutto, di un successo per il Partito dei Pirati: è la prima volta che conquista la poltrona ai vertici di un’amministrazione comunale. Tanto che alla notizia dell’elezione di Arnold, Thomas Bruderer, il fondatore del Partito Pirata svedese, primo in Europa, ha detto: “Parafrasando Armstrong, questa è una piccola vittoria in un paesino svizzero, ma un passo enorme per la crescita del movimento politico”.

Il programma dei Pirati prevede il rafforzamento dei diritti civili, della democrazia liquida (attraverso il consenso e le deleghe), la riforma del diritto d’autore e dei brevetti, la protezione dei dati personali, una maggiore libertà d’espressione, un’educazione gratuita.