Referendum Grecia, ecco il quesito: SI o NO alla bozza di accordo del 25 giugno

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Giugno 2015 21:53 | Ultimo aggiornamento: 29 Giugno 2015 21:56

ATENE, 29 GIU – Referendum Grecia del 5 luglio 2015: la scelta dei cittadini greci chiamati a decidere dal governo Tsipras sarà fra il “sì” o il “no” alla bozza di accordo presentato dalla ex troika (Fondo Monetario Internazionale, Banca Centrale Europea e Unione Europea) all’Eurogruppo dello scorso 25 giugno.

La Commissione europea sul suo sito ha pubblicato una bozza di accordo redatta alle 20 del 26 giugno. Tsipras, intervistato dalla tv pubblica greca Ert, ha detto di non aver mai ricevuto quella bozza. Finora erano circolate l’ultima proposta del governo greco e poi le correzioni apportate dai creditori.

Questo sarà quindi il quesito che verrà posto ai cittadini greci nel referendum di domenica prossima, secondo un documento fatto circolare dal Ministero dell’Interno greco e ripreso da diversi media e blog ellenici:

“Referendum del 5 luglio 2015. Deve essere accettato il progetto di accordo
presentato da Commissione europea, Bce e Fmi nell’Eurogruppo del 25 giugno 2015,
composto da due parti che costituiscono la loro proposta?
Il primo documento è intitolato “Riforme per il completamento dell’attuale programma ed oltre”
ed il secondo “Analisi preliminare per la sostenibilità del debito”.

5 x 1000
Referendum Grecia, ecco il quesito: si o no alla bozza di accordo del 25 giugno

Referendum Grecia, ecco il quesito: si o no alla bozza di accordo del 25 giugno