Romania: “Rom” diventa “Zingaro”? Il presidente Basescu: “Non firmerò mai?”

Pubblicato il 14 Dicembre 2010 17:12 | Ultimo aggiornamento: 14 Dicembre 2010 17:12

Il presidente romeno Traian Basescu ha annunciato che non firmerà mai un controverso disegno di legge, che prevede la sostituzione del termine ‘rom’ con quello di ‘zingaro’.

Il ddl, non ancora dibattuto in Parlamento, è stato presentato dal deputato Silviu Prigoana del Partito democratico liberale (al governo), secondo il quale la parola ‘rom’ crea confusione all’estero tra rom e romeni.

”Credo che sia un grande errore e non promulgherò mai una simile legge”, ha detto il capo dello stato in un’intervista al quotidiano Financial Times, citata oggi dall’agenzia Agerpres. Spiegando che il ddl è ”un gesto che rigetta” la comunità rom, Basescu ha detto che i politici dovrebbero creare più opportunità per l’istruzione dei rom.

”Ci assumiamo la piena responsabilità per i nostri cittadini, persino per i rom che hanno creato problemi vicino a Parigi, o due anni fa a Roma, o in Finlandia”, ha aggiunto Basescu. ”Saremmo felici se, ogni volta che il presidente Nicolas Sarkozy rimpatria un rom, rimpatriasse anche un medico o un esperto di tecnologia dell’informazione romeno”, ha aggiunto, sottolineando l’apprezzamento di cui godono questi esperti romeni in Francia, Italia, Germania o Gran Bretagna.

”Non è una soluzione farli salire su un aereo e addossare la colpa alla Romania, col ‘divieto d’ingresso a Schengen’ a causa dei rom”, ha aggiunto Basescu, spiegando che serve una soluzione europea e ricordando che dei 12 milioni di rom in Europa, solo un milione ha la cittadinanza romena.