Rumors dalla Ue: la Germania vuole un tutor per la Grecia

Pubblicato il 28 Gennaio 2012 13:40 | Ultimo aggiornamento: 28 Gennaio 2012 14:08

BERLINO, 28 GEN – Per riportare Atene sui binari sono al vaglio piu’ ipotesi: una clausola legale sulla riduzione del deficit, o ”esperti esterni sul posto, con qualche potere di decisione, per assicurarsi che il bilancio prosegua sulla strada giusta”.

Lo dice all’ANSA una fonte europea. ”Al momento molte idee sono discusse nell’Eurogruppo su come reagire a un programma che e’ consistentemente fuori strada, per non dire ‘impossibile’, con possibili conseguenze”, ha spiegato la fonte. ”Un problema molto rilevante in Grecia – ha continuato – e’ l’esecuzione decentralizzata del bilancio, che rende difficile al governo centrale esercitare la necessaria disciplina sul budget”  ”Un’idea per risolvere questa situazione e’ introdurre una clausola nell’ordinamento giuridico greco – ha aggiunto la fonte – per dare assoluta priorita’ alla riduzione del deficit nel sistema”. ”Un’altra idea – ha spiegato – e’ avere esperti esterni sul terreno (come ora la Troika e la Commissione) con qualche potere decisionale, insieme ai partner e alla Grecia, per assicurarsi che il bilancio segua il percorso giusto e che il programma torni nei binari”.

”Si tratta di uno stadio iniziale di discussione”, ha precisato la fonte. ”Tutto questo – ha concluso – e’ per stabilizzare la Grecia e aiutarla”.