Politica Europa

Ryanair cancella 2000 voli, Ue: “Rispetti le regole”

Ryanair cancella 2000 voli, Ue: "Rispetti le regole"

Ryanair cancella 2000 voli, Ue: “Rispetti le regole”

BRUXELLES – “Rispettate le nostre regole”: è quanto affermato dall’Ue alla Ryanair in seguito alla cancellazione di 2.100 voli.
Migliaia di passeggeri erano e sono infuriati contro la compagnia aerea low-cost dopo l’annuncio di tagliare fino a 50 voli al giorno per sei settimane, col risultato che circa 400.000 passeggeri si ritroveranno coinvolti nel caos, impossibilitati a viaggiare, scrive il Daily Express. 

In base ai regolamenti della Ue, se i voli vengono annullati con meno di due settimane di preavviso, i passeggeri possono richiedere fino a 600 euro di rimborso. A Bruxelles, nel corso di una conferenza stampa, un portavoce della Commissione europea ha dichiarato:”Le compagnie aeree che operano nell’Ue devono rispettare le norme europee”. “I passeggeri i cui voli sono annullati dispongono di una serie di diritti. Dobbiamo verificare se ciò è rispettato da Ryanair. Ad esempio, il diritto al rimborso se non ha avvertito due settimane prima”.
Delle improvvise cancellazioni dei voli, Ryanair ha attribuito la responsabilità ad alcuni fattori, tra cui gli scioperi, perturbazioni meteo e la low-cost Norwegian Air che quest’anno ha assunto più di 140 piloti della Ryanair.Il vettore ha detto che le cancellazioni sono state progettate “per migliorare il nostro tasso di puntualità al livello di obbiettivo annuale del 90% che, nelle prime due settimane di settembre è sceso al di sotto dell’80%”.
Michael O’Leary, ceo della Ryanair, ha detto che tutti i passeggeri che hanno diritto al risarcimento, lo riceveranno totalmente. “E’ ovviamente un disagio ma in un contesto in cui abbiamo più di  2.500 voli al giorno, è ragionevolmente contenuto. Anche se ciò non elimina tutti gli inconvenienti causati ai passeggeri”.  La Commission for Aviation Regulation, in Irlanda ha sostenuto che sta lavorando con Ryanair per risolvere il problema.
To Top