Salvini a Macron, il nemico: “40mila respingimenti dalla Francia. Taci, ipocrita”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 agosto 2018 11:54 | Ultimo aggiornamento: 30 agosto 2018 11:59
Salvini a Macron, il nemico: "40mila respingimenti dalla Francia. Taci, ipocrita"

Salvini a Macron, il nemico: “40mila respingimenti dalla Francia. Taci, ipocrita”

ROMA – “Più di 40.000 respingimenti alle frontiere francesi con l’Italia dall’anno scorso, altro che solidarietà e accoglienza. Macron abbia il buon gusto di tacere e non dare lezioni agli italiani”. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini ha diffuso i dati del Viminale a proposito dei respingimenti di migranti senza titoli di viaggio alla frontiera francese, un bilancio dell’ultimo anno e mezzo, cioè dal momento in cui la Francia ha sigillato il confine con l’Italia in deroga del Trattato di Schengen sulla libera circolazione.

E’ una replica diretta tutt’altro che conciliante al premier francese Macron: ieri aveva pubblicamente dichiarato, a proposito dell’incontro Salvini-Orban, “hanno ragione a vedermi come il loro principale avversario in Europa”. Per concludere: “Non cederò niente ai nazionalisti e a quelli che predicano odio”.

“Da inizio 2017 ad oggi – rileva Salvini – la Francia del ‘bravo Macron’ ha respinto più di 48.000 immigrati alle frontiere con l’Italia, comprese donne e bambini. Sarebbe questa l’Europa ‘accogliente e solidale’ di cui parlano Macron e i buonisti?”.

“Al posto di dare lezioni agli altri – prosegue – inviterei l’ipocrita presidente francese a riaprire i confini e accogliere le migliaia di rifugiati che aveva promesso di prendere. L’Italia non è più il campo profughi d’Europa, la pacchia per scafisti e buonisti è finita!”.